Lo striscione diventa borsa

Che fare degli striscioni delle mostre realizzate a Palazzo Ducale una volta concluse le rassegne? Il Ducale ha risolto il problema così: li utilizza per confezionale speciali borse, veri pezzi unici, i cui primi cinquanta esemplari hanno preso vita con il materiale usato per la mostra «Carol Rama. L’occhio degli occhi. Opere dal 1937 al 2005» che ha chiuso i battenti il 28 settembre 2008. Le borse rappresentano il primo risultato della collaborazione fra la Genova Palazzo Ducale Fondazione per la cultura e il marchio Gatti Galeotti di Ecolab, cooperativa sociale che dal 1990 opera nel carcere di San Vittore a Milano per la formazione professionale dei detenuti.
Sono già in fase di realizzazione le borse legate alla mostra «Lucio Fontana. Luce e colore» conclusasi il 13 aprile scorso e a quella «Fabrizio De André. La mostra», ancora in corso nel sottoporticato di Palazzo Ducale. Queste borse, Fontana e De André, si possono prenotare fin d’ora presso la biglietteria, telefono 0105574064.