Stroncato da un infarto dopo lite con i prof

Un ragazzo di 15 anni, Daniele, era morto d'infarto a Marsala (in provincia di Trapani) dopo aver appreso di essere stato bocciato e dopo aver litigato con alcuni insegnanti. Era giovedì scorso. Il ragazzo aveva frequentato il secondo anno al liceo scientifico «Pietro Ruggieri» di Marsala. Soccorso e trasportato in ambulanza, è arrivato già morto in ospedale. Sul decesso del ragazzo, figlio di una insegnante elementare e di un impiegato, sta indagando la polizia e nelle prossime ore la Procura della Repubblica potrebbe disporre l'autopsia. La morte del ragazzo era avvenuta dopo le 11.30 e dai primi riscontri compiuti dai sanitari, a causare il decesso sarebbe stato un arresto cardiocircolatorio. Visibilmente scosso dopo aver appreso della bocciatura, Daniele si è accasciato a terra. Inutile il trasporto in ospedale, che dista pochi minuti dal liceo. Secondo voci raccolte a scuola, pare che il giovane fosse in buona salute e non aveva mai accusato problemi cardiaci.

Annunci

Altri articoli