Stroncato da un malore mentre soccorre un disperso

Un anziano che si salva dopo tre giorni e due notti passate a vagare senza meta nei boschi, il suo soccorritore che invece non ce la fa, e muore durante le ricerche per un improvviso malore. È stato un tragico scherzo del destino, quello che ha colpito la piccola comunità di Bardineto, nel savonese. La scomparsa di Alessandro Richero, 85 anni, che uscito di casa da solo verso le 10.30 di lunedi scorso per una passeggiata, non era più rientrato. L’allarme dei familiari, i volontari che incessantemente perlustrano la zona, i vigili del fuoco che lo ritrovano in un canalone nascosto dalla vegetazione, provato per la prolungata mancanza di cibo e acqua, ma in discrete condizioni di salute. E uno dei volontari impegnati nelle ricerche, Giancarlo Canale, residente a Osiglia, sempre nel savonese, che invece perde la vita a soli 51 anni proprio nel tentativo di salvarne un’altra. È stato colto da un malore, e per lui sono stati inutili i soccorsi, per quanto tempestivi.