Stroncato da overdose nel bagno di casa

È morto nel bagno di casa sua, un appartamento in via Giuseppe Taverna a due passi dalla via Trionfale, Angelo Z., quarant’anni. L’uomo è stato stroncato da una overdose. Quando gli agenti del commissariato locale sono arrivati nella sua abitazione, Angelo era già spirato. A nulla sono valsi i soccorsi dei sanitari del 118. Stretto attorno al suo braccio c’era ancora il laccio emostatico utilizzato per bloccare il sangue durante il «buco». I poliziotti, intanto, indagano per risalire a chi ha spacciato al quarantenne l’eroina killer.