Gli strumenti per saperne di più

Tra i libri più recenti riguardanti il «mondo» della critica letteraria, da segnalare l’ultimissimo (e opinabilissimo) Dizionario della critica militante. Letteratura e mondo contemporaneo (Bompiani) scritto a quattro mani da Filippo La Porta e Giuseppe Leonelli e che prende in considerazione soprattutto i decenni Ottanta e Novanta del Novecento. Poi, il volume più che mai engagé (e apologetico) di Massimo Onofri La ragione in contumacia. La critica militante ai tempi del fondamentalismo (Donzelli). Inoltre, i due ultimi volumi di Alfonso Berardinelli: Casi critici. Dal postmoderno alla mutazione (Quodlibet) e Il critico come intruso (Le Lettere); la lunga e anticonformista intervista (che diventa una monografia) di Mario Maccherini a Carla Benedetti (Coniglio editore) e infine l’esemplare saggio (resuscitato recentemente da Ernesto Galli della Loggia sul Corriere della sera) di Marino Biondi Le passioni del Novecento. Scrittori e critici a Firenze (Le Lettere).