Studente disegna la livrea della Chevrolet Wtcc

da Torino

La carrozzeria è percorsa da dettagli di muscoli equini, in una cangiante tonalità dorata. Adi Sumic, sloveno, studente dell’Academy of design, ha dato libero sfogo alla propria creatività, ideando la livrea con cui la Chevrolet impegnata nel Mondiale Wtcc scenderà in pista il 21 settembre in occasione del rinnovato appuntamento con il tracciato di Imola. Adi, che sarà presente a bordo pista per l’intero fine settimana, è solo una delle giovani menti premiate a Torino nell’ambito della seconda edizione del concorso annuale «Young? Creative¿ Chevrolet!». I numeri in sintesi: 15 Paesi interessati, sette in più rispetto al 2007; 75 scuole impegnate nello studio delle arti applicate; 41 vincitori a livello nazionale, tra loro 14 riconoscimenti su scala europea; 5 categorie: design di interni, fotografia, moda, visual arts, video. E già si annuncia il terzo round.
A partire da ottobre e sino al 30 novembre sarà possibile registrarsi sul sito Internet della manifestazione. Sumic, come i colleghi, è stato giudicato da un gruppo di esperti del settore. Nella categoria delle Visual Arts, in cui ha primeggiato aggiudicandosi un assegno da 1.000 euro, lo sloveno ha dovuto convincere persone del rango di Marcello Lotti, anima del Mondiale Wtcc; Luca Dotti, nonché Wayne Brannon, executive director per Chevrolet Europe. Per tutti i vincitori, oltre alla gratifica economica, la possibilità di accedere a una serie di esperienze sul campo che nelle intenzioni dovrebbero servire per mostrare loro il funzionamento di determinati meccanismi, basilari per l’attività quotidiana. Così il terzetto composto dalle austriache Alexandra Jeller, Katharina Perkhofer e Melanie Winkler avrà modo di godere di un breve internato di due o tre giorni presso uno stilista che si è creato dal nulla, dando vita a una propria etichetta. Alle studentesse della Modeschule Hetzendorf va il merito di aver realizzato la migliore divisa per le hostess targate Chevrolet. Potremo ammirarla con il prossimo Salone di Parigi.