Studentessa rifiuta le avances Stuprata

Aveva rifiutato le loro avances, l'hanno aggredita e violentata mentre tornava a casa. La vittima è una studentessa Erasmus di 23 anni di nazionalità polacca, il fatto è accaduto a Milano lo scorso 8 giugno, in un giardinetto in piazzetta Santissima Trinità, davanti casa della giovane. La ragazza stava tornando a casa dopo una serata con amici, attorno alle 3 di notte, quando i due, 20enni senza tetto romeni, entrambi con precedenti per rapina, hanno cominciato a molestarla. Dopo il suo rifiuto l'hanno colpita alla testa per tramortirla, poi l'hanno trascinata tra le siepi e l'hanno violentata. Uno di loro è stato arrestato, l'altro è ancora ricercato, ma gli investigatori ritengono che sia già fuggito oltre confine.