Studentessa stuprata nel sottopassaggio Si cerca uno straniero

È caccia all’uomo a Treviso per scovare lo stupratore di una studentessa di 21 anni, violentata ieri, poco prima delle 7, all’ingresso del sottopasso della stazione ferroviaria di Treviso. Le immagini delle telecamere di videosorveglianza potrebbero svelare il volto dell’aguzzino, che durante l’aggressione ha puntato anche un coltello alla gola della giovane perché non urlasse. Non è ancora certo, tuttavia, se fossero attive a quell’ora. L’ipotesi più probabile, viste alcune caratteristiche come la voce e la pronuncia, fanno ritenere che si tratti di uno straniero, che non si esclude possa essere d’origini sudamericane. Accertamenti sono in corso anche su alcuni indumenti intimi rinvenuti sul luogo della violenza che si ritiene appartengano all’aggressore.