Studentessa uccisa Sospetti sul suo ex

Da alcune ore si concentrano soprattutto su un ragazzo di Termini Imerese (Palermo) i sospetti degli investigatori che stanno indagando sull'omicidio di Roberta Riina, 22 anni, la studentessa di Partinico (Palermo) massacrata lunedì notte nella sua abitazione con un colpo contundente alla testa.
Si tratta dell'ex fidanzato della ragazza uccisa, un giovane che, malgrado la relazione fosse finita da tempo, continuava a inviarle sms sul cellulare. Il ragazzo, ascoltato a lungo dagli investigatori, sarebbe stato invitato dal magistrato a comparire con un legale. E ieri i militari del Ris hanno compiuto esami sulla sua automobile alla ricerca di tracce di sangue oltre a passare al setaccio con il luminol (una speciale sostanza che riesce a individuare tracce organiche anche cancellate) l’appartamento della vittima.