Studenti in fuga: «Milano è insicura»

«L’anno prossimo vengo a studiare a Milano, chi mi può dare dei consigli su dove cercare casa? In che zona posso andare per essere tranquilla a girare da sola?» Mettetevi nei suoi panni: Giovanna - il nome è di fantasia - ha 19 anni, ha sempre vissuto nell’hinterland, adesso viene a fare l’università a Milano, ma con tutto quello che si sente dire in giro, ha paura. In suo aiuto accorrono gli universitari, che sui loro blog tracciano una mappa della sicurezza. Le zone più sicure sono i paesi dell’hinterland: Cinisello, Sesto e le periferie come Baggio e Crescenzago. «Il governo sta giocando con il fuoco. Con gente ormai esasperata. Quando razzismo e xenofobia esplodono, poi è un problema fermarli». Così il vicesindaco Riccardo De Corato replica al governo di centrosinistra che litiga e minaccia di affondare il pacchetto-sicurezza promesso dal premier Romano Prodi a sindaci e prefetti. «Non abbiamo leggi per affrontare la microcriminalità, vogliono che la gente cominci a farsi giustizia da sola?».