Studenti in piazza ma l’Onda si placa

J Comincia la stagione delle occupazioni e dei cortei contro il decreto del ministro all’Istruzione Mariastella Gelmini. Gli studenti scendono in piazza, cercano di occupare i binari della stazione di Cadorna, arrivano agli scontri con la polizia. E inaugurano anche nuove forme di protesta: il blocco del traffico, con picchetti improvvisati in mezzo alle strade, le lezioni all’aperto, i cortei d’istituto interni ai corridoi della scuola, le manifestazioni selvagge, senza autorizzazione della polizia. La battaglia dell’Onda anomala dura fino alla fine di novembre.