Gli studenti stranieri superano quota 30mila

Gli studenti stranieri nelle scuole milanesi hanno raggiunto quota 31.121. In due anni il loro numero è cresciuto di 10mila unità. E i presidi lanciano l’allarme: «Non ci sono risorse per aiutare questi ragazzi a inserirsi nelle classi». In soccorso delle scuole saranno inviati degli insegnanti «facilitatori» con il compito di seguire gli alunni stranieri. «Ma la ripartizione tra istituti - protestano i sindacati - verrà fatta su dati già vecchi». La Lombardia, intanto, è la regione con il più alto numero di precari assunti, oltre 5mila. La scuola inizierà con tutte le cattedre coperte. Alla sicurezza (in fatto di strade e accessi) degli istituti Altroconsumo ha dedicato un’inchiesta: la viabilità è migliore in periferia.