Lo studio di Achille Castiglioni diventa museo

In vista della prossima apertura del Museo del Design la Triennale di Milano - Collezione Permanente del Design Italiano, ha stipulato un accordo quinquennale con gli eredi Castiglioni per salvaguardare e conservare lo studio di Achille Castiglioni nello stato in cui si trova oggi. Uno studio vivo e fervido, miniera inesauribile per lo studio e la ricerca di studenti, professionisti e ricercatori. Il programma è quello di catalogare, ordinare, archiviare, sistematizzare i progetti, i disegni, le foto, i modelli, i film, le conferenze, gli oggetti, i libri, le riviste, insomma tutto il mondo da lui prodotto e dentro il quale ha lavorato in più di 60 anni di attività. L'attività e il funzionamento dello Studio-Museo si svilupperà sotto la direzione della Triennale di Milano. L'apertura al pubblico è fissata per gennaio 2006. Fino ad allora lo Studio Museo si potrà visitare solo su appuntamento. Lo studio e l'archivio di Achille Castiglioni in Piazza Castello 27 è un luogo particolarmente importante per Milano. Contiene tutti i suoi lavori (disegni, schizzi, prototipi, ecc.) ed è un'opportunità unica per comprendere l'atmosfera, l'unione fra creatività ed ironia, la semplicità e la complessità che sono state le radici del design italiano. In studio è ospitata anche la sua raccolta di comuni oggetto d'uso, utensili o anonimi reperti della vita quotidiana, come forbici, scarpe, mollette, pinze, lampade, martelli, occhiali, che Achille Castiglioni si divertiva a raccogliere e collezionare. Lo Studio Museo Achille Castiglioni è composto da un archivio che raccoglie mezzo secolo di progetti, da uno studio vero proprio con tutti gli attrezzi da lavoro e da foto, manifesti, articoli, libri, oggetti, progetti, schizzi, disegni, prototipi. Achille Castiglioni si laurea in Architettura nel 1944. Fin dal 1940 si dedica alla sperimentazione sul prodotto industriale insieme ai fratelli Livio e Pier Giacomo. Nel 1956 è tra i fondatori dell'ADI, l'Associazione per il Disegno industriale. Numerosi i riconoscimenti internazionali, tra cui ben 9 Compassi d'oro. Il nome di Achille Castiglioni è associato a un vastissimo numero di oggetti famosi in tutto il mondo: lampade per Flos, radio, apparecchi stereofonici per Brionvega, arredi per Cassina, De Padova, Driade, Moroso, Poltrona Frau, Zanotta e oggettistica per la tavola per Alessi e Danese. Per informazioni e prenotazione visite, tel. 02 724. 34. 231.