STUDIO BIBLIOGRAFICO Libri, patrimonio che non va sprecato mai

Il mese scorso, a Bari, in un cassonetto dell'immondizia sono stati buttati centinaia di libri, la collezione di un signore venuto a mancare. Un patrimonio che ha reso felici centinaia di pugliesi che si sono accalcati su quella fortuna. A Milano questo spreco di libri e di cultura non sarebbe mai potuto accadere grazie a Elisa e Luca, due studiosi di filosofia che, da oltre 10 anni, acquistano libri usati e antichi, saggistica, narrativa, libri d'arte e perfino intere biblioteche private. Se, quindi, i maldestri eredi del signore barese avessero conosciuto Messinissa Libri avrebbero potuto trarre un bel gruzzoletto da quell'eredità e non avrebbero gettato la cultura nell'immondizia. Lo Studio Bibliografico di Milano, infatti, si occupa poi di rivendere i libri acquistati, consentendo alla cultura di continuare a diffondersi. «Ormai - spiegano Elisa e Luca - abbiamo un catalogo di 60mila volumi che spaziano dalla filosofia alla storia, dalla critica d'arte alle matematiche, dalla prime edizioni di letteratura a manuali universitari».