Allo studio di Euronext controfferta per Londra

La francese Euronext non molla la presa sulla London Stock Exchange e, dopo l’offerta degli australiani della Macquarie (già respinta da Londra), prepara una controfferta per ottenere il controllo della Borsa britannica. Secondo quanto scrive l’Independent on Sunday, l’operatore della Borsa parigina offrirebbe 600 pence ad azione contro i 580 della banca australiana. Euronext sarebbe quindi pronto ad andare avanti nonostante siano ancora aperte le trattative per una fusione con la Deutsche Boerse. Fusione che - ricorda il quotidiano - come già notificato ai due operatori, potrebbe però essere ostacolata dalla Commissione europea. Nei giorni passati il quotidiano francese Le Figaro aveva sottolineato come i rapporti tra queste due Borse, nei mesi scorsi in guerra, fossero migliorati anche grazie anche all’arrivo alla guida di Deutsche Borse dello svizzero Reto Francioni. Euronext non aveva voluto commentare la notizia.