Studio medico abusivo: cinese denunciato

Un ambulatorio medico clandestino in via Paolo Lomazzo (Chinatown) è stato scoperto dai vigili del reparto radiomobile della polizia municipale che hanno denunciato all’autorità giudiziaria un cinese per esercizio abusivo della professione medica. Le indagini sono scaturite dalla denuncia, e successiva querela, sporta da uno dei pazienti. Quest’ultimo, anch’egli cinese, aveva subito un intervento al ginocchio mal riuscito ed era stato quindi costretto a recarsi al pronto soccorso del Sacco per rimediare al danno provocato dalla maldestra operazione. L’ambulatorio era stato allestito nel retrobottega dell’erboristeria gestita dalla moglie del denunciato e al suo interno sono stati ritrovati e sequestrati diversi farmaci cinesi privi di autorizzazione del ministero della Sanità e attrezzi elettromedicali. «Questo nuovo intervento dei vigili in zona Sarpi - ha commentato il vicesindaco Riccardo De Corato - è frutto della particolare attenzione che la polizia municipale sta dedicando da tempo al quartiere cinese, con un presidio costante di 10 agenti divisi in due turni e una scrupolosa attività volta a contrastare qualsiasi forma di illegalità. Controlli continui che impegnano gli agenti con sequestri di carrelli, multe inflitte per il mancato rispetto del regolamento d’igiene o delle norme sull’etichettatura degli alimenti.»