Una studiosa di biologia che coltiva l’albero dei fagioli

Barbara Kingsolver è nata nel 1955 ad Annapolis, nel Maryland, ed è cresciuta nelle campagne del Kentucky. I suoi genitori erano medici e partirono per una spedizione in Congo quando Barbara era ancora bambina. La stessa Kingsolver descrive la sua infanzia come solitaria, e racconta di aver impiegato molto del tempo passato da sola per sviluppare la sua «vita della mente». Ha studiato alla DePauw University, nell’Indiana, laureandosi in biologia. Dopo la laurea, ha girovagato per vari Paesi, tra cui Grecia e Francia, fino a stabilirsi a Tucson, in Arizona. Qui ha conseguito un master in Ecologia e biologia dell’evoluzione, e ha cominciato a scrivere saggi per l’università. È stata questa prima esperienza di scrittura ad avvicinarla anche al giornalismo. Il suo primo romanzo The Bean Trees, è stato pubblicato negli Usa nel 1988 (edito in Italia nel 2004 con il titolo L’albero dei fagioli da Sperling & Kupfer, pagg. 305, euro 8,50). A questo, hanno fatto seguito numerosi altri romanzi, tra cui The Poisonwood Bible, nel 1998, che valse all’autrice la finale del premio Pulitzer. In italiano della Kingsolver, oltre a L’albero dei fagioli, sono tradotti Gli occhi negli alberi (Sperling & Kupfer, 2002, pagg. 507, euro 9,20) e Una magnifica estate (Sperling & Kupfer, 2003, pagg. 442, euro 9,20). Barbara vive oggi con il marito Steven Hopp e le figlie Camille e Lily in una fattoria del sud-ovest Virginia.