Studiosi (e polemiche) attorno al poeta di Recanati

S i è aperto ieri a Recanati il XII Convegno internazionale di studi leopardiani, promosso dall’Amministrazione comunale e dal Centro nazionale di studi leopardiani: come ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel messaggio di saluto inviato al sindaco e neo presidente del Cnsl, Fabio Corvatta: «un appuntamento di rilievo, che continuerà ad offrire contributi scientifici importanti allo studio e alla diffusione dell’opera di Leopardi in Italia e all’estero». «Il carattere interdisciplinare dell’incontro - ha continuato Napolitano nella sua lettera - nel ripercorrere i temi più suggestivi affrontati negli scritti leopardiani, consentirà di cogliere nella dimensione antropologica una fra le chiavi interpretative fondamentali tanto della sua poetica quanto di quella caratterizzata da aspetti più semplicemente speculativi». Tema del convegno - «disturbato» dalle polemiche relative alla donazione di Silvio Berlusconi per la traduzione in inglese dello Zibaldone - è «La prospettiva antropologica nel pensiero e nella poesia di Giacomo Leopardi». Il convegno proseguirà fino al 26 settembre.