Stupra quattordicenne: arrestato

da Latina

Un tunisino di 30 anni è stato arrestato ieri sera dai Carabinieri di Latina perché accusato di aver sequestrato e violentato una ragazzina di 14 anni nelle campagne vicino Latina.
A denunciare il fatto ai Carabinieri sarebbero stati altri due amici usciti con il tunisino e con la ragazza per passare tutti insieme una serata. Secondo quanto è stato riferito ai militari dell’Arma, sembra che lo stupratore una volta arrivati tutti vicino alla sua abitazione, avrebbe strattonato e costretto con un coltello la 14enne ad allontanarsi con lui nelle campagne.
I due amici sono immediatamente corsi dai Carabinieri facendo iniziare una battuta in tutta la zona. Immediatamente è stata trovata la ragazza e subito dopo il tunisino. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di sequestro di persona, violenza sessuale, lesioni e minacce. Nel frattempo la minorenne è stata accompagnata presso l’ospedale di Latina dove è stata medicata.
«Da un punto di vista fisico le sue condizioni non destano preoccupazioni - hanno spiegato i sanitari -, a preoccupare è più il suo stato di forte choc psicologico».