Stupra una ragazza nel sottopasso: arrestato da due vigilesse

Lo hanno bloccato e ammanettato due vigilesse. Lo stupratore, un peruviano di 20 anni, regolare, colto in flagranza di reato mentre abusava di una connazionale , è ora a San Vittore. La violenza secondo quanto riferito dall’Assessorato alla Sicurezza, è stata consumata in via Imbonati intorno alle 4.40. I due ragazzi avevano passato insieme la serata poi la giovane è stata aggredita. La pattuglia della Polizia locale stava transitando nella zona all’altezza di via Baldinucci: gli agenti hanno avvertito da lontano le grida soffocate di una donna che cercava aiuto. Seguendo la voce, hanno individuato l’area di provenienza, un sottopasso pedonale al ponte ferroviario e sono scattate le manette. La giovane peruviana è stata accompagnata alla clinica Mangiagalli. «Milano non ammette la violenza mai - ha commentato il sindaco Moratti- Lo stupro è un atto barbaro, un’offesa a tutta la Città, ai suoi valori di libertà, di rispetto, di amore per la vita. Sono vicina come donna e come Sindaco alla donna colpita con vigliaccheria e crudeltà. Voglio dirle che sono con lei»