Stuprata a 87 anni Finisce in manette pregiudicato di 47

I medici dell’ospedale di Udine, nonostante un primo stupore, non hanno potuto che confermare quella che era ben più di un’ipotesi: la signora di 87 di anni ricoverata poche ore prima in stato di choc, giunta all’istituto sotto la scorta dei carabinieri, era stata stuprata poche ore prima. A finire in manette con l’accusa di violenza sessuale aggravata Gianfranco Bortolin, un operaio di Pozzuolo del Friuli (Udine), di 47 anni. Peraltro un recidivo: anni fa Bortolin era già stato condannato per lo stesso reato, sempre compiuto a carico di donne anziane. La dinamica dello stupro di ieri è ancora da chiarire nei dettagli. Al momento è certo che l’anziana è stata trovata a letto ferita e sotto choc dal figlio di 50 anni, Otello Antonutti, che aveva anche sorpreso nell’abitazione lo stesso Gianfranco Bortolin, che aveva una ferita al volto, probabilmente causata dalla colluttazione con l’anziana. Antonutti ha chiamato il 118 e i carabinieri, che hanno subito fermato Bortolin.