Stupro Capri, convalidato il fermo per il 17enne

Il gip del tribunale dei minori di Napoli ha convalidato il fermo per il 17enne autore della violenza ai danni della coetanea francese vicino alla piazzetta di Capri, venerdì notte. Le accuse sono violenza sessuali e lesioni

Capri - Violenza sessuale e lesioni. Sono questi i reati di cui dovrà rispondere il 17enne che ha aggredito una turista francese coetanea sull’isola di Capri, per il quale oggi il gip del tribunale dei minori di Napoli ha convalidato il fermo, disponendo la detenzione in carcere. Il minore, ripreso da una telecamera, aveva lasciato la ragazzina da sola e si era allontanato con le mani insanguinate. La giovane aveva subito una lacerazione, e soccorsa dai medici del Capulupi, era stata medicata con cinque punti di sutura.

La decisione del gip La decisione è giunta dopo un’udienza durata circa un paio di ore alla quale hanno preso parte i due legali del minorenne che appartiene a una famiglia della "Napoli bene". Il giovane, che era stato condotto nel centro di prima accoglienza di Napoli, nella struttura dei Colli Aminei, sarà accompagnato in un carcere minorile della Campania.