Stupro della colf: bosniaco scarcerato

Scarcerato Fadil S., il sedicente giornalista bosniaco di 42 anni fermato per il sequestro e lo stupro di una colf ucraina. Dopo oltre cinque ore di interrogatorio, il gip Paola Belsito ha convalidato il fermo ma ha rimesso in libertà l’uomo ritenendo che gli indizi a suo carico «non sono sufficientemente gravi, precisi e concordanti». A fronte della decisione del giudice, però, ci sono altre tre donne che hanno letto sui giornali del fermo dell’uomo, e si sono presentate dalla polizia per denunciare di essere state a loro volta sequestrate e violentate dallo stesso Fadil.