Su Clariant pioggia di vendite

Il calo del dollaro, il nuovo balzo del greggio e l’incertezza sull’entità della crisi dei mutui subprime hanno penalizzato New York. In Europa Londra ha chiuso in positivo (più 0,58%), nonostante il calo di British Energy (meno 6,8%). Titoli dell’auto deboli a Parigi e a Francoforte, mentre cresce Total (più 5%) per l’«effetto» greggio che ha spinto i titoli del comparto energia (+1,09% l’indice Stoxx di settore) e delle utility (+0,17%). Ben tenuti i titoli minerari, ma a Zurigo in ribasso Clariant (meno 13,5%) dopo i risultati negativi del terzo trimestre del 2007. Quanto al caro greggio tra i settori più colpiti, per gli effetti sui costi, le compagnie aeree come Air France (-2,9%), British (-5,3%) o Lufthansa (4,1%).