Su Endesa si chiude per metà dicembre

Enel-Asm

La vicenda Endesa Italia non si definirà prima della metà del prossimo dicembre. È quanto riferiscono due lettere che Enel e Asm hanno inviato in risposta ai sindacati - Filcem-Cgil, Flaei-Cisl e Uilcelm-Uil - dando una propria disponibilità a incontrare le organizzazioni dei lavoratori. Lo si apprende da fonti sindacali. Il 19 ottobre Filcem-Cgil, Flaei-Cisl e Uilcelm-Uil avevano proclamato lo stato di agitazione e avevano scritto una lettera a Enel, Asm ed E.On, chiedendo un incontro urgente, preoccupate per l’ipotesi «spezzatino» di Endesa Italia. Una richiesta inoltrata anche al ministero per lo Sviluppo economico.