Su «Panorama» Quei 32mila bambini «rapiti» dai giudici

Sono 32.391 i cosiddetti «sequestri di Stato» di cui parla il settimanale Panorama oggi in edicola. Oltre trentamila minori sottratti alla custodia dei genitori per decisione (a volte frettolosa) della giustizia. Nell’inchiesta di Antonio Rossitto, il settimanale indaga sulla sorte di questi bambini e sulle accuse di superficialità eccessivo interventismo contro assistenti sociali, psicologi e magistrati. Storie che si ripetono quotidianamente («Ogni giorno ne portano via almeno 80»). Storie come quella di Barbara e Patrizia, madre e figlia separate nel ’76 e ritrovatesi solo ora; o come quella dei fratellini di Basiglio, chiusi per due mesi in comunità per un’immagine oscena in realtà disegnata da una compagna di classe. I dati parlano di un aumento del 29,3% delle sottrazioni di minore negli ultimi dieci anni. Spesso per maltrattamenti e abusi, ma talvolta per eccesso di zelo. Per difendere i genitori sono nate alcune associazioni e siti, come www.falsiabusi.it. E su giustizia minorile e psicologi qualcuno avanza un dubbio: e se alimentassero un business che vale più di un miliardo di euro?