Su Raiuno sono «Tutti pazzi per amore»... lesbico

Roma. Sulla tv più tradizionale che ci sia, Raiuno, arriva un argomento per molti anni mai sfiorato: l’amore omosessuale femminile. Addirittura un triangolo amoroso tra tre ragazze. Se ne parla nella terza edizione di Tutti pazzi per amore, in onda da stasera, che già è riuscita ad affrontare con delicatezza argomenti scottanti ma intrisi di realtà nelle altre edizione: dall’amore gay maschile all’Aids. Accanto ai protagonisti storici, Emilio Solfrizzi e Antonia Liskova, le new entry Ricky Memphis, Martina Stella, Anita Caprioli e Lucrezia Lante Della Rovere. «È un tema che abbiamo già trattato nelle miniserie con Banfi e Buzzanca Il padre delle spose - spiega il direttore di Rai Fiction Fabrizio Del Noce - Qui sarà un accenno nell’ambito della commedia, ma fa parte della realtà, è sempre esistita, anche se per un lungo periodo non se ne è parlato. Non mi sembra un tabù: come esiste l’amore etero, esiste quello omosessuale. Sono convinto che con il garbo che contraddistingue le trasmissioni di Raiuno se ne possa tranquillamente parlare». Al centro della vicenda Eva (Anita Caprioli), già fidanzata con Roberta (interpretata da Alessia Barela) e nuova socia di Solfrizzi, che s’innamora di Laura (Lucrezia Lante Della Rovere): le dedicherà un’irresistibile When I’m with you is paradise in sottoveste.
Pioniera nei temi e nei generi, Tutti pazzi per amore 3 torna anche con i suoi trascinanti numeri musicali, seppur meno sofisticata. Sarà tutta ambientata durante le vacanze di Natale, con i 26 nuovi episodi a raccontare ognuno un periodo di 24 ore (come la serie «24»), dal 7 dicembre al primo gennaio. Tra luci dell’albero di Natale, cenoni, spogliarelli casalinghi alle Nove settimane e mezzo e malinconici Non ho l’età, nella grande famiglia allargata Giorgi-Del Fiore accadrà un po’ di tutto, tra figli che diventano grandi e genitori che cercano un’intimità persa.