Su il sipario! Il teatro in festa per un giorno

Alessandra Miccinesi

Commedie, proiezioni di film, visite guidate, spettacoli di danza, reading di poesia, incontri con gli autori, clownerie, illusionismo. Su il sipario, si va in scena! Biglietti a prezzi popolari (massimo 2 euro), oppure a ingresso libero, oggi in ventisei sale della città. Dall’Ambra Jovinelli al teatro Vittoria, citati rigorosamente in ordine alfabetico, per tutta la giornata domenicale sarà festa grande sui palcoscenici. La festa è stata ideata soprattutto per le famiglie che, vuoi per il «caro euro», vuoi per una certa diffidenza nei confronti del proscenio, non mettono quasi mai piede a teatro. Così, per ridurre le distanze tra i cittadini e il foyer, il Comune di Roma in collaborazione con Agis Lazio, Siae e Eti, ha organizzato, nella prima ricorrenza della festa dei nonni - considerati gli angeli custodi della famiglia -, la «Festa dei teatri».
Un evento culturale che coinvolgerà molte sale sparse a macchia di leopardo tra il centro e la periferia. Dall’Eliseo al teatro della Forma, dalla Sala Umberto al teatro Greco, dal Museo Teatrale del Burcardo di via del Sudario fino al nuovo teatro di Ostia «Nino Manfredi» che sarà inaugurato per l’occasione da Pamela Villoresi con la performance «Un grande grido d’amore» di J. Balasko.
Oggi le sale teatrali apriranno gratis al pubblico le porte dei foyer, ma anche i backstage per una interessante visita dietro le quinte, allo scopo di conquistare nuovi spettatori. L’attenzione è puntata soprattutto sui giovani, attesi a teatro «a braccia aperte», come recita lo slogan della manifestazione.
Il cartellone degli eventi, pensato per accontentare tutti i palati, include nomi di spicco nel panorama scenico internazionale. Come Arnoldo Foà protagonista sul palco del Ghione, da pomeriggio a sera, prima con un reading di poesie e poi con la pièce «Oggi». Gli amanti del flamenco avranno l’opportunità di conquistare uno dei cinquanta ticket messi in vendita a due euro per assistere alla performance della bailaora María Pagés, regina di «Canciones, ante de una guerra» al Sistina. Al Vittoria, invece, il sipario si alzerà in mattinata con «Caramelle magiche» recital del mago Scimemi che bisserà nel pomeriggio in «Magicomio», e gran finale alle 21 con «Trailers party» assaggino degli spettacoli del nuovo cartellone con Anna Galiena, Pino Insegno, Marisa Laurito e Chiara Noschese. Soffi d’oriente al teatro Parioli con la performance mistica dei monaci cinesi Shaolin, e accordi romaneschi al Politeama Brancaccio con «Semo o nun semo» recital a cura di Nicola Piovani con Donatella Pandimiglio, Massimo Wertmüller e Tosca. E ancora, lampi di classicità con «Fedra» in scena al Quirino, «Il Ventaglio» di Goldoni al teatro Della Forma, Prokofiev per i ragazzi alla Sala Umberto con «Favola in musica» da «Pierino e il lupo», risate a gogo con I Picari impegnati al teatro Dei Satiri, e brindisi al Politecnico per la presentazione della nuova stagione. Per informazioni sul calendario completo degli eventi: www.spettacoloromano.it
Info: 06/4451290; botteghino last minute 06/44. 180212-246)