Su un taxi veneziano a solcare le acque del Naviglio Grande

Da domenica si potrà navigare per 13 chilometri

Michele Perla

«Una rivoluzione epocale che fa ripartire finalmente la navigazione turistica, attraverso un canale voluto da Leonardo da Vinci e che ha nove secoli di storia». È orgoglioso Alessandro Germinario, direttore della Navigli Lombardi, nell’annunciare la fruibilità del Naviglio Grande nel suo tratto più bello ed importante, costellato da monumenti, ville storiche e bellezze paesaggistiche racchiuse all’interno del Parco del Ticino.
Da domenica prossima e sino al 30 settembre infatti, un bellissimo taxi veneziano, completamente rifinito in mogano, solcherà le acque di questo importante corso, nella tratta compresa fra Abbiategrasso e Castelletto di Cuggiono. «Nei mesi scorsi abbiamo effettuato tutte le verifiche statiche delle sponde per garantire ai turisti una navigazione nella più assoluta sicurezza – ha aggiunto -. Adesso siamo pronti a lanciare un’iniziativa che anche all’estero attendono da tempo». Già, perché a solcare le acque del Naviglio Grande, per una lunghezza di 13 chilometri, non saranno soltanto i lombardi. Dall’Inghilterra fioccano già centinaia di prenotazioni, a seguito di una pagina dedicata all’evento dal prestigioso Times. Il battesimo è previsto per domenica alla 15, quando dall’approdo in località Castelletto (Abbiategrasso), prenderanno posto sul battello a idrogeno da 18 posti, i sindaci del territorio abbiatense–magentino, insieme a molte autorità istituzionali. L’imbarcazione sosterà in ciascuno dei nove approdi: dopo Abbiategrasso sarà la volta di Cassinetta di Lugagnano, Robecco sul Naviglio, Pontevecchio di Magenta, Boffalora Ticino, Bernate ed infine Castelletto di Cuggiono. Un viaggio di tre ore. Da lunedì invece la navigazione sarà prenotabile da tutti, sia rivolgendosi al Consorzio dei comuni dei Navigli di Albairate, (www.consorzionavigli.it) che fungerà da tour operator per la Navigli Lombardi, ma anche tramite il servizio di call center 02/67020288. «L’obiettivo è anche quello di proporre al pubblico pacchetti turistici integrati dove, a fianco della navigazione, venga data la possibilità di visitare i luoghi, i monumenti e i paesaggi più suggestivi dei Navigli e della valle del Ticino – ha sottolineato Germinario -. Per questo motivo pensiamo già di affiancare al taxi veneziano, una chiatta da 28 posti».
Sul sito della Navigli Lombardi si posso trovare gli itinerari e le bellezze architettoniche, da visitare durante la navigazione. Per la quale esistono diverse possibilità. Un percorso di un’ora soltanto, uno da tre e perfino una gita di 8 ore, comprensiva di pranzo e visite guidate. I prezzi sono più che abbordabili e molte le riduzioni per bambini e anziani.