«Su Toro nessuna Opa»

Il titolo Toro vola in Borsa e tocca i nuovi massimi sopra 17 euro. A spingere le quotazioni della compagnia controllata dalla De Agostini, secondo rumors di mercato, sono le indiscrezioni su un “dossier Toro” all’attenzione del vertice Unipol e dei suoi consulenti. L’ipotesi di base prevede un’Opa amichevole sulla compagnia. In proposito la smentita di De Agostini è secca: «La scelta è di mantenere il controllo della società. Smentiamo ogni coinvolgimento in un’offerta pubblica di acquisto sulla Toro». Alla società fa capo oltre il 65% della compagnia tornata in Borsa nel 2005.