Su Twitter Balotelli è Supermario E Casini cita il «forzaitalia» di Alfano

Prima dell'inizio. Twittata da Bibi Ballandi l'edicola su Youtube di Fiorello è di buon auspicio. «Senza paura» recitano in coro almeno tre quotidiani sportivi. E poi «Li buttiamo fuori dall'euro». E speriamo vada davvero così. Con gli amici del bar sottocasa non poteva mancare la canzoncina: Prandelli, Abate, Pirlo, Cassano con Buffon, Chiellini con Barzagli, Balotelli che fa gol...». Alla fine tutti a fare gli scongiuri. «Avanti Italia», tutto in maiuscolo è l'incoraggiamento di Giorgio Chiellini, top tweet tre ore prima del fischio d'inizio. Italia Germania sul social network dell'uccellino azzurro è un happening di fantasia, tifo e materia grigia. Moralistico-militante Gad Lerner che chiosa il fatto che «la Bmw si ferma per la partita, la Fiat no. Marchionne sbaglia un'altra volta». Qualche minuto prima dell'inizio Gianni Riotta posta un lapidario «Forza Italia». Stesso tweet da Angelino Alfano, ma forse vuol dire qualcos'altro. E Maurizio Lupi si chiede se «c'è un motivo particolare per cui #Forzazzurri non è TT? Be' - auspica - facciamolo diventare!!!». Invece, se Casini che ha appena auspicato una grande alleanza con Bersani retwetta Alfano vorrà dire qualcosa? Mah
Entriamo in cronaca diretta. Decimo del primo tempo, l'Italia subisce un calcio d'angolo e un tal Iddio con avatar a triangolo dentro il quale campeggia un occhio osserva: «Pirlo è talmente rilassato che nel tempo libero fa pure il portiere». Poi, quando attacchiamo, storce il naso: «Pirlo è talmente rilassato che non tira» mentre un tal Zetabonsai gli fa eco: «Pirlo non stai giocando a squash». Iddio carica Gigi Buffon «er saracinesca». Al primo gol di Balotelli Jovanoturl caccia l'urlo: «Marioooooooooo». Dopo il secondo Enrico Mentana la butta sullo storico-razziale: «Balotelli a Varsavia come Owens a Berlino a far schiattare gli ariani». Sabina Guzzanti tira in campo il conflitto sociale in chiave antitedesca: «Vendicare l'Europa #Balotelli dio. Se segnava un pensionato era pure meglio». Zdenek Zeman, retwettato da Luca Sofri, cinguetta: «Semo tutti negri». Un certo Kaspo invece vira sul geo-religioso e risponde a chi si chiedeva per chi avrebbe tifato Ratzinger: «Benedetto XVI tifa Italia perché la Germania contro l'Italia vince ogni morte di Papa».
Intervallo: i cinguettatori si versano da bere, telefonano. Ma appena tornano non risparmiano punture caustiche. Come Aldo Vitali, direttore di Tv Sorrisi e canzoni: «#Pannofino Ricordate che la sua nota spese la paghiamo noi col canone. #Spiegatemilmotivo». Intanto la classifica dei Trend Topic dà al primo posto #GermaniaItalia e al secondo il poco elegante #SucamelaGermania, poi #SuperMario e #Montolivo.
Inizia il secondo tempo e, mentre qualcuno infierisce sui nostri avversari, «adesso sono crauti amari», oppure «che dire di Kedira?», Selvaggia Lucarelli s'impietosisce per «Hummels, vie' qua che ti consolo io», con l'hashtag #eurofighi. Pierluigi Battista cinguetta da tifosissimo juventino un «quelli della tv tedesca dicono questa jufe più paloteli», peccato che i due passaggi-gol siano stati di Cassano e Montolivo. Ma tant'è. La morale finale la tira un certo _cydonianrioter: «La parte più bella di questa partita è twitter». Sarà; il cronista non è per nulla d'accordo.
Commenti

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 29/06/2012 - 08:16

la Germania coi suoi 7mila B di debito pubblico se ne vada fuiori dalla zona euro e ritornio al suo indebitato DMarco in fallimento