Su «YouTube» un filmato tutto da vedere

«TFR, ovverosia: Ti Faccio Ridere?! Di gusto, direi!». Il commento di uno dei 3mila utenti che hanno visto il video su YouTube dimostra che anche sui nuovi media c’è spazio per parlare di pensioni. Purché il linguaggio sia quello giusto.
Per trovarlo, Zurich ha scelto la chiave dell’ironia, con un video intitolato «Il TFR te lo spiega lui», dove un signore un po’ imbranato cerca di spiegare le questioni di carattere previdenziale con un linguaggio incomprensibile. Il problema sta in un curioso difetto di pronuncia: li protagonista, infatti, non riesce ad articolare le lettere «T», «F» e «R», cioè le iniziali di «Trattamento di Fine Rapporto». La serietà del tema viene sfatata con un sorriso, cui segue l’invito a visitare il sito Internet www.nuovaprevidenza.zurich.it, dedicato appositamente alla recente riforma previdenziale.
La home page di questo sito identifica 6 gruppi di soggetti (lavoratori autonomi, dipendenti del settore privato, dipendenti pubblici, piccole-medie imprese, piccole attività con lavoratori subordinati): ogni voce apre un percorso a domande e risposte, lungo il quale sono evidenziati graficamente i vantaggi introdotti dalla normativa. Al termine dei diversi percorsi, sono presentate le opportunità offerte dai fondi pensione Zurich ViPensiono e OnContribution. Il video è visibile su YouTube e su Yahoo!.