La sua convivente lasciata fuori casa

L'accesso alla casa di James Brown è stato negato alla sua compagna Tomi Rae Hynie, (che è una delle sue coriste), perché i due, che hanno un figlio di 5 anni, non erano sposati. Lo ha detto l’avvocato del cantante, Buddy Dallas, secondo cui quando Brown e la Hynie si sono messi insieme nel 2001, lei era ancora sposata ad un texano. Poi una volta divorziata i due non si sono mai uniti in matrimonio. La Hynie si era presentata alla casa del cantante, a Beech Island, in South Carolina, affermando di avere il diritto di entrare e di vivere nella dimora coniugale.