La sua passione? I televisori E l’albergo più trendy di Londra

Durante i suoi anni da viceministro delle Comunità non ha disdegnato di trascorrere più di qualche tempo in uno degli hotel più prestigiosi di Londra a spese dei contribuenti. Forse perché la situazione abitativa di miss Hazel Blears è alquanto complicata. Nel marzo del 2004 infatti, la signora dichiara che la sua seconda residenza è la proprietà acquistata nella costituente di Salford. Nello stesso mese la Blears compera una televisione da 850 sterline e 651 sterline di materassi da Marks and Spencer. Il suo mutuo mensile è di 300 sterline. Il mese seguente però cambia le carte in tavola e dichiara che la sua seconda residenza è un appartamento a Kennington. Stavolta la richiesta di rimborso per la rata del mutuo sale a 850 sterline. Nell'agosto del 2004 vende l'appartamento ricavandoci circa 45mila sterline e per un periodo va a stare in un albergo di Londra a spese dei cittadini. Le camere del Zetter hotel costano 211 sterline a notte e l'albergo è stato appena definito uno dei più «cool» della capitale. Nel dicembre del 2004 il ministro acquista un altro appartamento per 300mila sterline e anche qui si concede una televisione, la seconda pagata dai contribuenti in meno di un anno. Tra una cosa e l'altra per il mobilio se ne vanno quasi 5mila sterline. Tra il 2004 e il 2005 la Blears spende soltanto 94 sterline in meno del tetto concesso dalla sua indennità che è di 20mila sterline. «Tutte le spese sono state regolarmente approvate dall'ufficio competente» è la sua spiegazione.