Suazo ispira la vittoria sarda La doppietta di Totti non basta

da Cagliari

Totti fa doppietta e s'avvicina al traguardo della Scarpa d'oro, il Cagliari fa tris e festeggia la salvezza, approfittando della sconfitta del Catania. I rossoblù hanno conquistato la permanenza in A con una giornata d'anticipo. È stata partita vera, a tratti spettacolare, con belle giocate da ambo le parti. La Roma, reduce dal trionfo in coppa Italia, alla fine ha dovuto cedere ad un Cagliari sceso ben determinato a conquistare i tre punti, a questo punto della stagione le motivazioni contano più dei valori tecnici delle squadre.
Sardi in vantaggio al 12', con il 14° sigillo di Suazo, bravo ad approfittare di un errore della difesa romanista: porta spalancata e comodo gol di piatto destro. Il pareggio della Roma giunge al 29': capitan Totti trasforma un rigore concesso per mano di Biondini, appostato in barriera, su punizione dello stesso capitano giallorosso. Il Cagliari reagisce. Pepe dalla destra serve al centro dell'area Marchini che batte Curci di precisione sotto la traversa.
Nella ripresa ritmi più blandi e Cagliari sempre a condurre il gioco. Il terzo gol (23') è un autentico capolavoro: Ferri scende sulla destra, serve Biondini che di prima assiste Marchini per uno splendido destro al volo. Nel finale c'è ancora gloria per Totti: al 40' Faty centra dalla destra per il capitano, girata vincente al volo. Poi la notizia decisiva da Genova.