Sub milanese muore durante l’immersione

Morto nel lago di Lecco, un appassionato di sub. È successo a Moregallo dove Cesare Maghini, 39 anni, originario di Novate Milanese era andato assieme a un amico per le consuete immersioni. Tutto sembrava procedere tranquillamente, quando a un certo punto è successo l’irreparabile.
Non si sa quali siano state le cause del decesso. Secondo i primi accertamenti, la vittima si trovava sott’acqua quando a un certo punto avrebbe avuto un malore. In preda al panico, l’amico ha cercato di aiutarlo, ma senza nessun risultato. A quel punto non essendoci più nulla da fare è risalito in superficie, chiamando i soccorsi. Tempestivamente arrivati sul posto, i sommozzatori dei vigili del fuoco del «118», hanno recuperato il corpo, ormai senza vita, di Maghini. Una scena davvero troppo forte per l’amico, che alla vista di quanto è accaduto si è sentito male. Per evitare che la situazione precipitasse ulteriormente l’uomo è stato ricoverato precauzionalmente in un ospedale della zona.