Successi ed eccessi in musica

Nicchie, cricche, cerchie, entourage. Chiamatele come volete, comunque pronuncerete il loro nome con una punta d’orgoglio o dispetto. A seconda che ne siate compresi o esclusi. Di simili gruppuscoli, o «micromondi», si compone secondo l’originale ipotesi teorica di Massimo De Carolis, la società contemporanea. È una categoria nuova, concepita in base alle ricognizioni ontologiche di Heidegger e ai concetti del politico di Carl Schmitt, per leggere Il paradosso antropologico (Quodlibet, pagg. 187, euro 16). Per affrontare cioè la contraddizione tra le infinite possibilità di comportamenti psicologici e sociali offerte nel grande villaggio globale e l’esigenza di delineare con un codice simbolico ben definito il piccolo spazio del proprio mondo.