Successo per bond da 2,5 miliardi

Unicredit

Offre una cedola di 4,875% per un prezzo al reoffer di 99,852 la nuova emissione targata UniCredit, 2,5 miliardi a tasso fisso a scadenza febbraio 2013. In linea alle anticipazioni di lunedì sera, le obbligazioni offrono un premio di rendimento di 87 centesimi rispetto al mid-swap, corrispondente a un margine di 136,8 punti base sull’Obl 151, benchmark tedesco a cinque anni. A fronte di una domanda superiore al 6 miliardi pervenuta principalmente da Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Francia e Italia da parte di 262 investitori istituzionali, l’allocazione è stata definita ieri per il 31% in Germania e Austria, per il 22% in Francia, per il 15% l’una in Gran Bretagna/Irlanda e Italia, per il 7% in Benelux.