Succhi di frutta al posto dell’I-Phone

Aveva acquistato dei cellulari e gli hanno rifilato dei succhi di frutta. È successo ad un ventenne ecuadoriano venerdì pomeriggio, alle 16.20 circa, in via del Turchino. Due sconosciuti, probabilmente albanesi, lo avevano precedentemente convinto ad acquistare cinque telefoni cellulari Nokia, un i-phone e una videocamera digitale. Prezzo complessivo 500 euro.
All’appuntamento per il ritiro della merce, i truffatori hanno consegnato al ventenne una cassa, che avrebbe dovuto contenere i prodotti scelti. Solo successivamente la vittima ne ha verificato il contenuto e ha scoperto di essere stato raggirato: all’interno c’erano solo confezioni di succo di frutta.