La Sud si prepara a salutare Novellino

Ancora qualche giorno e poi arriverà il momento degli adii. Domenica per Walter Novellino sarà l'ultima gara al Ferraris sulla panchina blucerchiata. Se ne andranno così contro il Catania, in 90 minuti, cinque anni di successi, con una promozione, un ingresso in Europa e qualche rimpianto. Per la stagione attuale, soprattutto, perché bastava proprio poco per dare una svolta. Così la Sampdoria, a due partite dalla fine del campionato, si ritrova ad inseguire l'ottavo posto, senza nemmeno tentare una rimonta possibile sul Palermo, in caduta libera. Rimpianti ed emozioni, dicevamo, che si faranno strada nel corteo che la Gradinata Sud ha organizzato per domenica, con partenza alle ore 12 da piazza De Ferrari: «Un altro campionato avaro di soddisfazioni - si legge nel comunicato degli Ultras Tito -, vissuto, come quello scorso, nel segno di una mediocrità che ha raffreddato tanti, troppi tifosi blucerchiati. A fronte di risultati certamente dignitosi che ci preservano sempre da qualsiasi sofferenza in chiave salvezza, a fronte di una gestione societaria equilibrata, un orgoglio nello squallore generale del mondo-calcio, è venuto a mancare il nostro entusiasmo…Chiediamo a tutti quelli che si sentono il blucerchiato dentro, di venire con noi, all' ora di pranzo del 20 maggio, giorno di Sampdoria-Catania, in piazza De Ferrari per stare qualche ora insieme, per il piacere ineguagliabile di trovarsi tra"Sampdoriani"». La Sud sarà piena per salutare Novellino. Sarà una festa, dimenticando per 90 minuti gli screzi dell'anno passato, ricordando invece chi ha regalato l'emozione del ritorno in serie A.