Suez corre in Borsa Parigi crede all’Opa

Enel

I titoli Suez hanno registrato ieri il più forte aumento dell'indice Cac 40 dopo che l'Enel ha riaffermato il suo interesse nei suoi confronti. La speculazione ha fatto balzare le azioni del gruppo francese del 3,53% a 32,29 euro, con 4,5 milioni di azioni, un blocco pari all'1% del capitale, che hanno cambiato di mano. Dopo le dichiarazioni dell'ad Fulvio Conti al Financial Times che prevede un «importante aumento delle dimensioni di Enel» entro il 2010 per farne «un player pan-europeo», i mercati hanno dunque ricominciato a credere nell'ipotesi che il gruppo italiano lanci un'Opa su quello francese. Suez potrebbe però decidere venerdì prossimo, in occasione dell'assemblea generale, di dotarsi di misure anti-Opa. Circolano intanto voci insistenti, riprese dalla stampa francese, secondo cui vi potrebbe essere un ritardo nella tabella di marcia del progetto di fusione tra Suez e Gdf.