Suez-Gdf: nessuna offerta da Pinault

Il finanziere François Pinault non lancerà nessuna offerta su Suez, ma potrebbe essere interessato a rilevare alcune attività del gruppo se la fusione con Gdf fallirà. Lo riporta l'edizione del weekend del «Wall Street Journal», secondo cui Pinault chiarirà le sue intenzioni «con un comunicato alle autorità di Borsa la settimana prossima». in cui dichiarerà che non intende presentare alcuna offerta. Secondo una fonte vicina al dossier interpellata dall’agenzia Afp, Pinault dovrebbe chiarire la propria posizione oggi prima dell’apertura di Borsa. Il sito internet del mensile economico «Capital» aveva affermato venerdì che il finanziere francese era sul punto di lanciare un’offerta ostile da 70 miliardi su Suez, con il via libera dell’Eliseo che, a sua volta, aveva «categoricamente smentito» le voci.