«Sugli Ogm chiarezza dalle forze politiche»

da Milano

Le forze politiche esprimano chiaramente la loro posizione in tema di ogm, e soprattutto agiscano con prudenza, valutando gli effetti concreti che questi possono avere sulla salute dell’uomo e sull’ambiente. È l’appello che il presidente del Consiglio dei Diritti Genetici, Mario Capanna, rivolge alle istituzioni, attraverso una lettera indirizzata a Romano Prodi, Silvio Berlusconi e ai segretari nazionali di tutti i partiti politici, e che sarà pubblicata integralmente oggi su l'Unità. Un appello che suona anche come un campanello d’allarme, all’indomani del I Congresso Internazionale sulle biotecnologie. Sulla base delle acquisizioni scientifiche emerse dal convegno, il Consiglio dei Diritti Genetici chiede «che i due Poli dicano in modo chiaro all’opinione pubblica se in materia di Ogm intendono o no attenersi al principio di prudenza e precauzione».