Sugli Sms l’Ue indaga

Le tariffe degli Sms entrano nel mirino di Bruxelles. La Commissione Ue ha infatti dato il via libera alla decisione dell’Autorità francese per le comunicazioni di regolare le tariffe all’ingrosso, praticate tra i vari operatori di telefonia mobile quando si riceve un messaggino da un altro Paese. Tariffe spesso elevate che si riflettono sul prezzo finale pagato dai cittadini. La commissaria Ue alle Tlc, Viviane Reding, ha già annunciato un’indagine in tutti gli Stati membri, in collaborazione con le Authority nazionali. Obiettivo finale: stroncare le situazioni di monopolio e abbassare il più possibile il costo degli Sms.