Sui soldi sottratti al Quirinale indagato Gifuni

Un nuovo imprevisto e celebre protagonista nell’inchiesta sui fondi sottratti alla manutenzione delle tenute del presidente della Repubblica. Secondo l’edizione online de La Repubblica Gaetano Gifuni, dal 1992 al 2006 segretario generale del Quirinale e oggi segretario generale emerito, sarebbe tra gli indagati nell’inchiesta sull’ammanco di quattro milioni di euro dai bilanci del Quirinale. Gifuni, si legge nell’articolo, dovrebbe essere interrogato nei prossimi giorni in procura. Gli inquirenti vorrebbero fare luce sul ruolo che il dirigente ha avuto circa la gestione della tenuta presidenziale di Castelporziano. In particolare i magistrati mirerebbero ad accertare se Gifuni abbia favorito il nipote Luigi Tripodi, direttore del servizio «giardini e tenute presidenziali», dall’altro ieri agli arresti domiciliari con l’accusa di peculato e falso.