Suicida per fuggire dalle nozze combinate

Si è uccisa gettandosi sotto il treno per sottrarsi alle nozze combinate con il cognato. Kaur, una donna indiana di 31 anni che aveva due figli avuti dal marito morto qualche tempo fa per malattia, era stata richiamata in patria dai famigliari per sposarsi con il cognato 70enne e tornare in India a vivere con i figli. La donna, che viveva a Modena, era ossessionata dall'imposizione ricevuta, un’angoscia che traspare dalla sua lettera testamento. Per il momento i due figli, di 14 e 13 anni, sono affidati a una famiglia di Carpi.