Suicida con la moglie André Gorz, il filosofo dell’anticapitalismo

da Parigi
Un’amica ha trovato uno accanto all’altra i corpi del filosofo «anticapitalista» francese André Gorz, 84 anni, e della moglie, suicidatisi insieme proprio come nel 1911 avevano fatto il filosofo Paul Lafargue e la moglie Laura Marx, figlia di Karl Marx. André Gorz era nato a Vienna nel febbraio 1923 col nome di Gérard Horst ed era divenuto celebre in Francia dopo aver fondato nel 1964 (con lo pseudonimo di Michel Bosquet) il settimanale di sinistra Le Nouvel Observateur insieme al giornalista e scrittore Jean Daniel. I corpi dei due coniugi sono stati trovati ieri nella loro abitazione, situata nel villaggio di campagna di Vosnon, nei pressi della città di Troyes (regione Champagne-Ardennes). André Gorz è stato un precursore del movimento ecologista e ha indirizzato le sue riflessioni filosofiche sul tema delle relazioni tra sviluppo economico e rispetto per la natura e su quello tra impegno sociale e ambientalismo militante. I suoi libri più celebri sono Ecologie et politique e Ecologie et liberté. Negli anni Novanta aveva abbandonato ogni attività pubblica, ritirandosi con la moglie - gravemente malata - nella loro residenza di campagna a Vosnon. Sembra che la coppia non abbia lasciato messaggi, limitandosi ad affiggere sulla porta d’ingresso del casolare un foglio con la preghiera di «avvisare la gendarmeria».