Suicida il portiere Rollan

Madrid. Lo sport spagnolo, in particolare la pallanuoto, è in lutto per la tragica morte di Jesus Rollan, mitico portiere della nazionale iberica e molto conosciuto in Italia avendo giocato con la squadra della Pro Recco. Rollan si è suicidato ieri mattina a La Garrega, dove dallo scorso ottobre era in cura presso un centro medico specializzato. Aveva 37 anni. Con la nazionale spagnola aveva conquistato l’oro olimpico ad Atlanta 1996 e i titoli mondiali nel 1998 e 2001. Alejandro Blanco, presidente del comitato olimpico spagnolo, lo ha ricordato come «uomo e sportivo eccezionale, purtroppo non è riuscito a venire fuori da un momento particolare». In segno di lutto sono state sospese tutte le partite del campionato di pallanuoto in programma in questo weekend.