Suicida precipita su un passante

Ha scelto di togliersi la vita e lo ha fatto gettandosi dal terrazzo della sua casa. Ma cadendo ha colpito un uomo fermo sul marciapede sottostante. Il suicida è morto all’istante, l’ignaro passante è stato ricoverato in gravi condizioni al San Martino per un trauma toracico. È avvenuto ieri dopo le 18 in via Ariosto, a Certosa. C.S., 59 anni, da tempo sofferente di disturbi nervosi e che già in passato aveva cercato di togliersi la vita, è salito sul terrazzo e si è lanciato nel vuoto. La moglie, in casa, al momento immobilizzata per una frattura a una gamba, non si era accorta di nulla. Il destino ha voluto che in quel momento sul marciapiede ci fosse G.M.B., un pensionato di 65 anni che stava chiacchierando con un amico. Il corpo del suicida lo ha investito in pieno, procurandogli una grave trauma toracico. Immediati i soccorsi. Per C.S. non c’è stato nulla da fare, la morte è stata istantanea. G.M.B. è stato portato in ospedale insieme all’amico, rimasto praticamente incolume.