Suicida sui binari Bloccati 20 treni

Ieri mattina attorno alle 6,40 un uomo di circa 30 anni, probabilmente originario dell’Europa dell’Est, si è suicidato lanciandosi sui binari della linea ferroviaria Roma-Ciampino, all’altezza della stazione di Capannelle. L’uomo non è morto sul colpo, ma è stato subito trasportato al policlinico Casilino, dove si è spento a causa delle gravi lesioni riportate. Tra le 6,40 e le 8,20, la circolazione dei treni sulla Roma-Ciampino è potuta proseguire su un solo binario e 20 treni hanno subito forti rallentamenti, in media di 40 minuti.